gif
©

Desiderio ed eccitazione femminile

Il loro percorso nel corpo della donna
01 settembre 2021

L'importanza del cervello

L’organo più complesso del corpo è quello che ci rende vivi e sul suo funzionamento abbiamo ancora molto da scoprire. E soprattutto delle sue differenze rispetto al genere maschile e femminile. Spesso tendiamo a sottovalutare l’importanza del cervello nel desiderio e nell’eccitazione umana, eppure è il nostro più grande e potente PUNTO G.

Quindi partiamo da questa considerazione:
“Non confondo la bellezza con il fascino. La sensualità appartiene a ogni donna: non è esteriore, proviene dall’interno, è parte della tua mentalità e del tuo pensiero.”
(Irina Shayk)

Allo stesso tempo per ironia l’accensione sessuale di una donna comincia con lo spegnimento del cervello, infatti gli impulsi si precipitano verso il centro del piacere e scatenano l’orgasmo solo se l’amigdala è stata disattivata. Questo vuol dire che noi donne dovremmo accantonare ogni preoccupazione (figli, scadenze, cena da preparare etc) per poter raggiungere l’orgasmo. Naturalmente questo comprende la parte emotiva e di libertà nel cercare piacere, infatti:

Il desiderio è distante dalle RESPONSABILITÀ e ha bisogno del gioco e del piacere per germogliare.

Il sistema orgasmico femminile è un sistema complesso, perché la connessione tra organi sessuali e cervello è diretta; i nervi situati sulla punta del clitoride comunicano direttamente con il centro del piacere sessuale nel cervello: quando vengono stimolati, sollecitano l’attività elettrochimica, finché essa non raggiunge una soglia precisa, scatenando l’esplosione di impulsi e rilasciando dopamina, ossitocina ed endorfine.

Se la stimolazione del clitoride viene interrotta troppo presto, se le sue terminazioni nervose non sono abbastanza sensibili, oppure se paura, senso di colpa o tensione interferiscono con la stimolazione, il clitoride smette immediatamente di trasmettere segnali.

Potremmo dunque affermare che il clitoride è davvero il cervello sotto la cintola.
 


Desiderio ed eccitazione femminile
©

Sull'autrice:

Sono Eleonora e sono una donna, una professionista e una mamma di una meravigliosa bambina di 7 anni.
Amo sfatare i pregiudizi ed i tabù ed è per questo che faccio la Psicologa Psicoterapeuta e sono consulente esperta in sessualità tipica e atipica, con la mia attività in studio e in rete ho come obiettivo il sostegno degli individui e delle coppie nella loro crescita personale e la divulgazione su tematiche legate alle relazioni e allo sviluppo della sessualità come parte centrale della nostra vita.

Per saperne di più visita il suo sito web


La fisiologia del desiderio femminile

Il desiderio e l’eccitazione si differenziano sostanzialmente sia per la durata che per l’intensità; infatti l’eccitazione risponde ad uno stimolo immediato e ha bisogno di essere soddisfatto immediatamente per raggiungere il piacere. Il desiderio si sviluppa al nostro interno e non necessita di stimoli esterni per svilupparsi; inoltre può durare nel tempo ed è importante per sentirci vivi mantenerlo e soddisfarlo.

Il desiderio sessuale è, quindi, una fase fondamentale nel rapporto. In questa fase il cervello produce la dopamina , che sollecita il desiderio e sarà importante rallentare la produzione della sostanza che lo inibisce: la serotonina . Contemporaneamente aumenta la produzione del GnRH; ovvero la molecola adibita alla riproduzione. Perché tutto ciò avvenga correttamente è necessario che il cervello emozionale, chiamato sistema limbico, abbia autorizzato una risposta di tipo erotico.

Le fasi della risposta sessuale

Nella donna le fasi della risposta sessuale è composta da 4 fasi e si chiama "ciclo di risposta sessuale", che comprende l'insieme dei fenomeni fisici e psichici che avvengono nel corpo umano:

  • eccitamento
  • plateau
  • orgasmo
  • risoluzione

Ogni donna vive questo ciclo con una modalità ed una intensità personale e questo dipende profondamente dalla componente psicologica che accompagna tutto il processo.

Desiderio ed eccitazione femminile: cosa sono e come funzionano?

La dottoressa Eleonora Sellitto ci spiega le 4 fasi del ciclo sessuale femminile: eccitamento, plateau, orgasmo e risoluzione.

 


Fase dell’eccitamento

La prima fase del ciclo sessuale femminile è l'eccitamento: composto da una serie di stimoli eroticisia fisici (carezze, stimolazione genitale) sia sensoriali (odore della pelle e delle secrezioni, fantasie erotiche). Il primo essenziale segno di eccitazione femminile è la lubrificazione vaginale, che si manifesta velocemente. La stimolazione del clitoride, ovvero la zona erogena per eccellenza nella donna, determina una serie di reazioni vascolari ed endocrine che determinano l’orgasmo; In questa fase il colore della vulva (parte esterna) varia dal rosa al rosso intenso, aumenta il corpo del clitoride e viene prodotta la mucosa vaginale.

Fase del plateau

Se la tensione sessuale persiste si raggiunge quella fase, definita, statica: il plateau costituito dal perdurare dell'eccitazione fisica fino al raggiungimento della terza fase.
In questa fase possiamo notare un'intensa riduzione del lume vaginale e un riduzione della dilatazione verificatasi nella fase di eccitamento. Tutto questo porta all'aumento delle sensazioni fino ad arrivare all'orgasmo.

Fase dell’orgasmo

La terza fase è l'orgasmo, la cui intensità varia in base a gli stimoli precedenti, alle motivazioni e alla disponibilità psicologica del soggetto. L'orgasmo si manifesta con un piacere intenso e involontario nel quale si presentano tensioni e contrazioni nella donna a livello di vagina, clitoride ed utero.

Fase della risoluzione

La fase di risoluzione vede una progressiva diminuzione della tensione sessuale. 
Noi donne , quando ci troviamo in questa fase, ricevendo un'adeguata stimolazione possiamo ricominciare il ciclo e avere successivi orgasmi distinti fra loro provando ondate di piacere nel corso dello stesso rapporto sessuale, diversamente da quanto avviene nell’uomo.

Ad oggi possiamo affermare che esiste un unico tipo di orgasmo ed è quello legato alla stimolazione del clitoride

Per molto tempo abbiamo parlato della differenza tra orgasmo femminile: se determinato dalla stimolazione clitoridea o da quella vaginale. Ad oggi possiamo affermare che esiste un unico tipo di orgasmo ed è quello legato alla stimolazione del clitoride in modo diretto e quella che avviene durante il rapporto attraverso i movimenti penieni, lo sfregamento e la pressione delle pareti vaginali produce intense sensazioni che portano all'orgasmo.

 Un modello di clitoride. La punta è la parte esterna che tutti possiamo vedere.
Un modello di clitoride. La punta è la parte esterna che tutti possiamo vedere.
©
 

Ad oggi le ricerche in merito al piacere femminile proseguono e secondo alcuni recenti studi è vero che è necessario staccare dalle responsabilità e dalle preoccupazioni emotive è altrettanto vero che le ultime ricerche hanno dimostrato che il cervello femminile non si spegne durante l’orgasmo; anzi le ricerche hanno dimostrato che durante l’amplesso la resistenza al dolore della donna aumenta del 75%; questo può essere collegato anche al parto, lo scarico di tensione e di piacere nel vedere la testa del bambino permette alla donna di reggere il dolore del parto.

Inoltre è stato dimostrato che l’attività cerebrali nelle funzioni del movimento, dei sensi, della memoria e delle emozioni aumenta gradualmente durante la stimolazione fino all’orgasmo, quando l’attività raggiunge il picco per poi abbassarsi nuovamente.
Questo ci porta a due importanti conclusioni;

  • la prima è che non è vero che le donne per provare piacere devono spegnere il cervello
  • la seconda è che il cervello e il suo studio sono fondamentali per comprendere il funzionamento del piacere femminile o le sue inibizioni.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Metti mi piace e condividilo sulla tua bacheca


Cosa stimola il tuo desiderio? Discutine con gli altri membri della community!

Potrebbe anche interessarti




Conosci già JOYclub? Entra a far parte di una delle community erotiche più grandi d'Europa!

JOYclub offre un'ampia e vivace comunità e affascinanti consigli che sconvolgeranno la tua vita amorosa. Non importa se uomo, donna, transgender, single o coppia: vivi le tue fantasie su JOYclub! Non vediamo l'ora che anche tu entri a far parte della nostra community!

  • Scrivi nel forum e nei gruppi
  • Leggi gli articoli della nostra magazine
  • Incontra altri membri
  • Condividi foto e video
  • Partecipa ai concorsi!
  • Guarda o mostrati nei Livestreams

Libera le tue passioni su JOYclub!

Registrati subito gratis

Commenti nel forum (14 partecipazioni)