gif
©

Giochi di ruolo

Nei panni di una persona dominante o sottomessa

In ginocchio, completamente nuda e con la testa bassa. Attorno a me era tutto buio. In lontananza ho sentito avvicinarsi qualcuno grazie al rumore del tacco sul parquet.

 

Di Plug the Fun

Ordini

“Alza il viso” disse una voce a un certo punto, poi aggiunse “Mettiti a quattro zampe”. Ho eseguito senza dire nulla. Il silenzio aiutava la mia concentrazione. La sua mano a un certo punto ha colpito la mia natica destra. “Conta” disse con tono fermo. “1”, poi un attimo di pausa, colpo, “2”, colpo, “3”, fino ad arrivare a 10 con un crescendo di forza. Il mio sedere si stava arrossando e sentivo il calore arrivare alla schiena. Non vedere il mio Dominante in volto era stressante, ma mi eccitava moltissimo.

Scene semplici creano storie eccitanti

Come avete avuto modo di leggere adesso, non serve molto quando la fantasia e la concentrazione ci vengono in aiuto. Non servono attrezzi complicati o costosi, l’importante è imparare a focalizzarsi sul ruolo che si vuole “indossare” in quel momento. Una persona Dominante deve restare coerente il suo ruolo affinché la persona sottomessa si lasci guidare. Non basta solo dare colpi o ordini per rendere un gioco il più possibile veritiero.

Vediamo velocemente i principali ruoli

Dominante/ Dom/ Domme: ovvero chi dirige il gioco di ruolo che sia fisico, psicologico oppure entrambi. È la persona che ha il potere decisionale. Tipicamente la controparte si definisce
 

Sottomesso/a – Sub: è la persona che si sottomette durante la pratica e subisce le punizioni, è la persona che viene esaminata, messa sotto stress nel rapporto. Non per forza una persona sottomessa è masochista o sadomasochista.
 

Master/ Mistress: è un sinonimo di Dominante.
 

Schiava/o: la persona che si sottomette al Master/ Mistress.
 

Switch: è la persona che ama sia essere Dominante ma anche sottomessa, ma non nello stesso momento e non per forza con la stessa persona.

 

Quali sono i Giochi di ruolo più diffusi?

Partiamo dalle basi del termine BDSM, (Bondage, Dominazione/Disciplina, Sottomissione/Sadismo, Masochismo) la dinamica Ds è appunto legata a una relazione di Dominazione e sottomissione. In questo tipo di dinamica chi Domina ha la responsabilità dell’altra persona e deve essere particolarmente attenta alle reazioni fisiologiche e verbali dell’altra persona. Chi si sottomette, anche se in balia della persona dominante, è necessario che si renda conto di cosa vuole e cosa non vuole e lo comunichi nel giusto modo. I giochi legati alla dominazione e alla sottomissione non necessitano per forza di oggetti come fruste, collari, manette ecc. Si basa in particolare sulla dinamica dello scambio di potere.

Per quanto riguarda il Sadismo e il masochismo, invece parliamo proprio dell’infliggere o ricevere colpi e quindi si lega molto al discorso del dolore. Chiaramente deve piacere soprattutto a chi riceve e non è necessaria una dinamica di scambio di potere. La persona sadica è colei che prova piacere nell’infliggere dolore, la persona masochista invece nel riceverlo. Deve esserci quindi un equilibrio tra i due.

La dominazione e la sottomissione, il sadismo e il masochismo sono un po’ le due macrocategorie che fanno da base nei giochi di ruolo. Ogni tipologia di scenario che li segue ha in sé uno di questi due aspetti.

 
Giochi di ruolo
©
 

Ora tocca ai giochi di ruolo con uno scenario più elaborato

Tra i più classici e diffusi troviamo:

  • Daddy e babygirl, o Mummy e babyboy (ovviamente anche con formazione don daddy e babyboy e mammy e babygirl). In questo caso lo scenario è quello legato all’interpretazione da parte della persona dominante come adulto del gioco, mentre chi si sottomette e l’infante o l’adolescente. La dinamica è legata al fingere di avere una grossa differenza d’età ma soprattutto all’accudimento. Non è matematico l’aspetto sessuale esplicito, anzi. Questo gioco viene definito anche Ageplay, ovvero gioco d’età.

  • Il Pet play ha una dinamica simile all’Ageplay. La persona dominante interpreta il padrone della persona sottomessa che in questo caso si identifica, nell’arco del gioco, in un animale. A volte può essere un tenero gattino, altre volte un cane, o un cavallo (chiamato anche ponyplay). In tutte le sue varie declinazioni, il pet play spesso ha oggetti o abbigliamenti creati ad hoc, soprattutto per la parte sottomessa: zampine, orecchie, plug con la coda ecc.

  • Il Gioco in Protocollo è un gioco spesso associato alla dinamica di Dominazione e sottomissione. È una dinamica in cui ci sono delle regole ben definite alle quali chi si sottomette deve stare, altrimenti viene punito. Spesso il protocollo si attua nel momento in cui si indossa un collare. Esistono vari livelli di protocollo (con annesso collare differente): il protocollo in pubblico, ovvero in situazioni quotidiane e in mezzo a gente ignara, dove nessuno può accorgersi della dinamica di scambio di potere. Il protocollo basso, ovvero un protocollo che si attua in situazioni con altra gente kinky, ma senza regole ferree. L’ultimo livello si chiama alto protocollo, ovvero quello dedicato più alla sfera privata e con regole molto rigide. A questo tipo di gioco possiamo collegare il Posture training, ovvero una pratica in cui gli ordini che vengono dati dal Dominante o dalla Dominatrice sono relativi alla postura della persona che si sottomette. Spesso sono posizioni dure fisicamente e da mantenere a lungo.

  • Il Brat play è una dinamica in cui la persona sottomessa, spesso anche masochista, fa la monella. Chi domina ha un arduo compito, quello di gestire una persona che disobbedisce.

  • Con la Dollificazione/Oggettificazione, entriamo in una dimensione diversa dalle precedenti. Da un lato ci potrebbe anche essere l’accudimento che vediamo nell’ageplay e nel petplay, dall’altro late c’è un aspetto legato anche all’umiliazione. La dollificazione si riferisce proprio alle bambole. La persona sottomessa viene vestita come una bambola e viene trattata come tale. In questo gioco c’è molta oggettificazione ed è proprio questo il focus della dinamica.

  • Il gioco Primal è un gioco sadomaso che ha come fulcro l’aspetto più primitivo del sesso. Le persone che si definiscono Primal non per forza sono dominanti o sottomesse, sadiche o masochiste. Non usano oggetti complessi nel gioco, ma prediligono le mani, oggetti rudi in legno e simili, cinture in pelle.

 

Giochi di ruolo
 

Cerchi supporto per le prime esperienze? Entra a far parte del gruppo BDSM Italia e confrontati con gli altri membri appassionati di BDSM.

 

Comunicazione e sicurezza

In ogni gioco di ruolo e per ogni ruolo è importantissimo comunicare sempre col partner. Esprimere a voce o con gesti il proprio stato d’animo e la propria sofferenza dà modo alla persona che sta giocando con noi di modulare il proprio gioco, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista mentale. Il miglior modo per parlare di sicurezza è infatti che alla base ci sia comunicazione. Ogni dinamica ha poi le sue regole per poter essere fatta in sicurezza fisica e psicologica, ma essere presenti in gioco, essere responsabili entrambi (o tutte le persone coinvolte) diminuisce il rischio. Se chiunque partecipa alla dinamica si assume la responsabilità al 100% di ciò che fa, i rischi diminuiscono drasticamente.

 
Giochi di ruolo
©
 

Storytelling

Concludiamo con l’aspetto fondamentale. Quando stiamo facendo un gioco di ruolo stiamo interpretando un personaggio, un ruolo appunto. Non siamo necessariamente quella persona, ma la stiamo interpretando. È solo con questo tipo di consapevolezza e coscienza che possiamo divertirci anche con giochi molto elaborati e complessi soprattutto psicologicamente.

Vi lascio una bellissima frase di Konstantin Sergeevič Stanislavskij

“Per coloro che non sono capaci di credere, ci sono i riti; per coloro che non sono capaci di ispirare rispetto da sé, c'è l'etichetta per coloro che non sanno vestirsi, c'è la moda; per coloro che non sanno creare, ci sono le convenzioni e i clichés. Ecco perché i burocrati amano i cerimoniali, i preti i riti, i piccoli borghesi le convenienze sociali, i bellimbusti la moda, e gli attori le convenzioni teatrali, gli stereotipi e un intero rituale di azioni sceniche.”

 

Sei dominante, sottomesso/a o switch? Discutine con gli altri membri nel forum.


Ti è piaciuto l'articolo? Metti mi piace e condividilo sulla tua bacheca


Potrebbe anche interessarti




Conosci già JOYclub? Entra a far parte di una delle community erotiche più grandi d'Europa e vivi la tua voglia!

JOYclub offre un'ampia e vivace comunità e affascinanti consigli che sconvolgeranno la tua vita amorosa. Non importa se uomo, donna, transgender, single o coppia - vivi le tue fantasie su JOYclub! Non vediamo l'ora che anche tu entri a far parte della community!

  • Scrivi nel forum e nei gruppi
  • Leggi gli articoli della nostra magazine
  • Condividi foto e video
  • Partecipa ai concorsi!
  • Guarda o mostrati nei Livestreams

Libera le tue passioni su JOYclub!

Registrati subito gratis